giovedì 7 maggio 2015

Coniglio all'Ischitana - ricetta

Ricetta-originale-Coniglio-all'ischitana
Ingredienti:
• 1 coniglio di 1,2 kg già pulito
• 500 g di pomodorini ciliegia
• 1 testa d'aglio
• 1 peperoncino rosso piccante
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 1 ciuffetto di timo
• 1 ciuffetto di maggiorana
• 1 ciuffetto di rosmarino
• 1 rametto di salvia
• 1 bicchiere di vino bianco secco (biancolella d'ischia)
• olio di oliva extravergine italiano
• sale
Procedimento:
Tagliate a pezzi il coniglio, lavatelo con il vino (o in acqua con qualche goccia di aceto di vino rosso) ed asciugatelo con un panno asciutto.

Fate imbiondire la testa d'aglio intera (in camicia incisa tutta intorno) e un peperoncino intero nel tegame (la tradizione vuole che sia di terracotta) con l'olio di oliva extravergine.

Una volta imbiondito aglio e peperoncino togliete dall'olio entrambi e metteteli da parte.

Fate rosolare il coniglio nello stesso tegame (rosolate pochi pezzi alla volta, in modo che l'olio mantenga la temperatura).

Quando il coniglio è rosolato (ha un bel colorito), unite tutte le spezie, nel tegame, aggiungete (se volete) aglio e peperoncino messi in precedenza da parte, e fate sfumare con un bicchiere di vino bianco secco, aggiungete sale e pepe, e fate cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti, rigirando spesso in tanto ed eventualmente aggiungendo un po' vino (o brodo) se il vino e' gia' evaporato.

Aggiungete i pomodori spezzettati a mano e privati della loro acqua. Lasciate cuocere a fuoco lento per altri 20 minuti circa, rigirando di tanto in tanto, fino a quando il sugo non si sara' ben ristretto.
Per una buona riuscita usate questi piccoli trucchi:

1 - Usate lo spargifiamma per una cottura più omogenea. 
2 - Il sugo deve essere molto tirato, ma si rischia di farlo attaccare, quindi prima che accada ciò allungare o con acqua o un pò di brodo e spegnere la fiamma. 

Accompagnate con un buon vino ischitano Biancolella o Per' e Palummo.

Buon appetito!

Nessun commento :

Posta un commento