lunedì 15 giugno 2015

Qual è la differenza tra gpl e metano?

differenza-gpl-metano
GPL e METANO, cosa sono? Prima di tutto entrambi sono dei gas, e negli ultimi anni sono diventati popolari perchè usati come carburanti per automobile, risultatnti più "ecologici" (meno emissioni di CO2 e PM10) della benzina e diesel, ma soprattutto garantiscono un risparmio economico molto rilevante perchè beneficiano di forti sconti fiscali sulle accise.

Qualcuno chiede se sia meglio montare sulla propria macchina un impianto a METANO o GPL, molti credonono che siaano la stessa cosa sotto il nome di "impianto a gas" ma non è proprio così.


Cerchiamo di fare chiarezza sull'argomento
simbolo-metano
Il METANO è un gas naturale, estratto da giacimenti oppure da decomposizione di rifiuti organici (Biogas). Le molecoleche di questo gas sono incolore, inodore e insapore e sono composte da un atomo di carbonio e quattro di idrogeno (CH4).

Il METANO viene spinto nel motore ad alta pressione (circa 200 bar) allo stato gassoso da un servatoio che lo contiene, abbastanza ingombrante e pesante. Il METANO è più conveniente economicamente (60% in meno benzina e diesel) rispetto al GPL ma ha degli svantaggi noti come il calo di potenza, anche se i nuovi impianti sono molto più efficienti, e il motore potrebbe lavorare in maniera meno uniforme. Si consiglia una cilindrata minima di 1400 cc. Può essere usato solo con motori a benzina. La rete di distribuzione è molto scarsa sul territorio italiano a causa delle norme molto restrittive in materia di sicurezza, perchè il gas METANO è soggetto a forte pressione nei serbatoi quindi potenzialmente pericoloso. Le bombole di METANO vanno revisionate ogni quattro anni, se omologate secondo la norma europea (ogni cinque anni se omologate secondo la norma italiana)

simbolo-gpl
Il GPL (Gas di Petrolio Liquefatto) è un gas la cui molecola è composta da una mistura di idrocarburi leggeri, come il propano, il butano, il butene o il 2,2,4 trimetilpentano, e soprattutto è un derivato dal petrolio, quindi la fonte energetica non rinnovabile. Molti conoscono il GPL perchè è il gas per accendini.

Il GPL viene spinto nel motore a bassa pressione (6-8 bar) allo stato liquido quindi il serbatoio può essere di dimensioni ridotte, attualmente viene messo nel vano della ruota di scorta. Il GPL è meno economico (40% in meno benzina e diesel) del METANO, è anche meno efficiente, anche in questo caso abbiamo una perdita di potenza, anche se ridottissima con i nuovi impianti e anche in questo caso può essere usato solo con motori a benzina. Si consiglia una cilindrata minima di 1000 cc. Inoltre la rete di distribuzione è molto buona sul territorio italiano, inoltre il GPL non viene pressurizzato, questo implica un rifornimento molto veloce. Il serbatoio del GPL va sostituito ogni dieci anni.

Gli svantaggi che il METANO e il GPL hanno in comune rispetto a benzina e diesel sono:

La rete di distribuzione è limitata, soprattutto per il metano, normalmente gli impianti di rifornimento per il "gas" sono al di fuori dei centri abitati. Addio self-service, il rifornimento non si può fare da soli, come in alcuni paesi europei, per fare il pieno bisogna attenersi agli orari di apertura dei distributori. e per finire si possono incontrare limitazioni per quanto riguarda il parcheggio sotterraneo e il trasporto su navi e traghetti.

Rete distribuzione GPL e METANO

Nessun commento :

Posta un commento