sabato 8 ottobre 2016

Quale differenza c'è tra impianto telefonico in serie o in parallelo?

Quale differenza c'è tra impianto telefonico in serie o in parallelo?
Certamente è capitato a qualcuno di navigare in rete e all'improvviso squilla il telefono di casa, con il risultato che la connessione internet ADSL cade.
Come mai? Da cosa può dipendere? Un guasto che dipende dal gestore telefonico o dal computer?
E qui si apre un mondo, si prova a fare di tutto per ripristinare la rete casalinga, resettare il modem o router oppure sostituirlo, riavviare il pc o tablet che sia, chiamare il gestore telefonico, verifiche dei filtri telefonici, ma niente di tutto ciò aiuta a risolvere il problema, che alla prossima telefonata si ripresenta puntualmente.

Come fare? Forse non farsi chiamare più a casa, potrebbe essere una slouzione?
In effetti è un problema molto comune negli impianti telefonici più datati, infatti tempo addietro spesso si realizzava l'impianto telefonico in SERIE, perchè era richiesto dai gestori telefonici ed inoltre da modo di escludere gli altri apparecchi della casa durante la conversazione.
Questo tipo d'impianto però, è un grosso nemico dell'ADSL causando i problemi sopracitati, ovvero fa salatare la connessione internet.
Quindi per un utilizzo efficace e stabile dell'ADSL l'impianto del telefono deve essere cablato in PARALLELO.
Vediamo come fare:
Qui di seguito un'immagine con le prese telefoniche italiane che sono di due tipi:

PRESA TELEFONICA TRIPOLARE (la più datata)  O RJ-11 (usata oggi nei nuovi impianti).
prese-telefoniche-tripolare-rj11
Adesso conosciuti i vari tipi di prese, spine, plug e filtri telefonici scopriamo il modo corretto per cablare un'impianto telefonico performante, efficiente e stabile.

Bisogna avere una discreta dimestichezza con fili, cavi e cacciavite, magari un tester che aiuta nella verifica dell'impianto, altrimenti meglio rivolgersi ad un professionista del settore.

IMPIANTO TELEFONICO TRIPOLARE in PARALLELO e in SERIE
impianto-telefonico-tripolare-serie-parallelo
IMPIANTO TELEFONICO RJ-11 in PARALLELO e in SERIE
impianto-telefonico-rj11-serie-parallelo
E' necessario utilizzare i filtri ADSL su tutte le prese telefoniche dello stabile (che per semplificare, servono a ripulire la linea ADSL da disturbi sulle frequenze, perchè più "delicata" rispetto alla linea telefonica "classica").

Il consiglio per avere un impianto telefonico casalingo il più efficace possibile è questo:

Impiantare un'unica presa telefonica dove entra il doppino telefonico nell'edificio (il cavo telefonico che arriva dalla strada alla casa), di solito coincide con la presa principale dell'appartamento, in modo da andare ad escludere completamente l'intero impianto telefonico della casa.
Qui allacciare il modem/router ed il telefono (che oggi sempre più spesso è con sistema VoIP, ovvero anche la linea telefonica lavora tramite la connessione internet, in questo caso anche il telefono va collegato al modem/router), il collegamento del modem/router va sempre effettuato utilizzando un filtro ADSL.
Questo perchè oggi grazie al wirless (in italiano significa senza fili) e al Wi-Fi (una tecnologia che attraverso dei dispositivi (es.modem) consente a dei terminali (es.computer,smartphone) di collegarsi tra loro attraverso una rete locale in modalità wireless (WLAN) basandosi sulle specifiche dello standard IEEE 802.11.), Così da avere un solo punto di attacco alla rete telefonica fisica, ed il resto dei terminali come telefoni, computer, tablet, telefoni e smartphone, saranno collegati tramite la rete Wi-Fi.

Con questa soluzione non si soffrirà di dispersione del segnale telefonico, e quindi anche quello ADSL, perchè diminuirà sensibilmente, sia la lunghezza del cavo (tutto l'impianto telefonico dell'appartamento), ma anche le varie connessioni dell'impianto (prese telefoniche) dell'abitazione, e conseguentemente non si sovraccarica la rete con fastidiosi rallentamenti.

Escludendo tutto l'impianto telefonico dell'appartamento, elimineremo con lui tutti i suoi difetti, in special modo se l'impianto è molto vecchio.

Se con il solo modem/router non si riesce a coprire tutta l'area wirless dell'appartamento necessaria, al collegamento dei terminali utilizzati, è consigliato utilizzare un ripetirore wirlwess, che funziona tramite presa elettrica, è quindi posizionabile ovunque.

Nessun commento :

Posta un commento