venerdì 17 gennaio 2014

Kurtoskalacs, dolce ungherese tipico rotolo di Budapest

 Kurtoskalacs-dolce-ungherese-tipico-rotolo-di-Budapest
Il kurtoskalacs (kürtőskalács) o kurtos kalacs, che vuol dire "torta camino", è un dolce ungherese tipico di Budapest.

Questo dolce è un rotolo di pasta vuoto all'interno, servito caldo, di solito cotto alla brace, e mangiato srotolandolo e strappando dei pezzi, risulta morbido all'interno e croccante e lucido all'esterno. La superficie esterna può essere ricoperta di semplice zucchero, cannella, cocco, nocciole tritate, cacao, in pratica con fantasia e gusto con qualsiasi cosa vogliate.


La parte più difficile per la realizzazione di questo dolce è la cottura che viene effettuata tramite rulli particolari, creati apposta per questo dolce, posti su un braciere o in un apposito forno. Noi abbiamo usato un matterello ricoperto con l’alluminio per isolarlo al posto dei rulli con carta forno per permettere al dolce di cuocere senza attaccarsi e il forno di casa al posto della brace, il risultato è molto vicino all’originale, solo un po’ meno croccante esternamente.

La ricetta per 4 kurtoskalacs (da circa 24cm di lunghezza e 6cm di diametro) prevede:

500g farina 0
250ml latte
30g lievito di birra fresco (o 9g lievito di birra secco)
1 uovo
2 tuorli
60g burro a temperatura ambiente
30g zucchero

inoltre

burro
zucchero
eventualmente cannella, cacao, nocciole, noci o mandorle tritate o altro a vostra scelta

Mettere il lievito con 10g di zucchero in 100ml di latte tiepido e farlo riposare per 5 minuti circa.

Mescolare in una ciotola le uova e i tuorli sbattuti, la farina e lo zucchero; aggiungere poi il lievito sciolto nel latte, mescolare e unire un po’ alla volta il resto del latte tiepido. Quando l’impasto sarà abbastanza compatto e si staccherà facilmente dai bordi della ciotola, unire il burro e impastare ancora.

Tenere l’impasto nella ciotola coperta in un posto caldo per un’ora. Nel frattempo potete preparare il/i matterello/i da usare come rulli durante la cottura (attenzione, ve ne servirà uno per stendere l’impasto: se non ne avete uno in più per stendere l’impasto nessun problema, potete usare una bottiglia in vetro ricoperta con l’alluminio).

Riprendere l’impasto, versarlo su una spianatoia leggermente infarinata e stenderlo a forma di cerchio o di rettangolo dallo spessore di 7-8mm. Con un coltello tagliare, partendo dall’esterno e formando una spirale verso il centro, una striscia continua larga 2-3cm.
Kurtoskalacs
Prendere il matterello ricoperto con alluminio e carta forno, spennellare la carta forno con del burro fuso e avvolgerci l’impasto tagliato: prendere un’estremità della striscia appena tagliata, adagiarla sul matterello e arrotolarla, senza sovrapporla, fino a coprire quasi tutto il matterello.
Per farla aderire bene rotolare il matterello con l’impasto sulla spianatoia, poi passarci sopra un po’ di burro fuso e infine lo zucchero rotolando ancora un po’ il kurtoskalacs per far aderire bene lo zucchero.
Adagiare i manici del matterello su una teglia alta così da avere l’impasto sospeso e cuocere in forno a 190° con la funzione grill per 15 minuti circa ruotando il dolce ogni 3-4 minuti.
Sfornare, passare eventualmente il rotolo nel condimento scelto – cannella, cacao, nocciole tritate,.. – e far scivolare il rotolo dal matterello.
rotolo-di-Budapest
Raffreddare leggermente il dolce prima di mangiarlo.
dolce-ungherese
Buon Appetito!

Nessun commento :

Posta un commento